Page is loading...

14. Muhammad (aj)

14. Muhammad (aj) 1

Epiteti: il Guidato {da Dio sul retto sentiero} (al-Mahdí), la Prova (al-Hujjah), colui che si leva {contro il male} (al-Qa’im), colui che diffonde {la giustizia} (al-Basit), l’Ultimo {dei segni} di Dio (Baqiyyatu-Allàh), l’Ultimo {dei segni} dei Profeti (Baqiyyatu-l’anbià), Soccorso dei Poveri (Gauthu-l-Fugarà), Sigillo dei Vicari (Khatamu-l-Awsià), l’Atteso (al-Muntadhar), il Vendicatore (ath-Thàir), Prova di Dio (Hujjatullah), Sigillo degli Imam (Khatamu-l-A’immah), colui che elimina le pene e gli affanni (Kashifu-l-gummah), il Probo Discendente (Al-Khalafu-s-Salíh), il Vicario di Dio (Khalífatullàh),

il Vicario del Misericordioso (Khalífatu-r-Rahman), l’Imam dell’uomo e del jinn (Imamu-l-Insi wa-l-Jinn), colui che ritornerà (Sàhibu-r-Raj´ah), Signore del Tempo (Sahibu-z-Zamàn), colui che invita {la gente a Dio} (ad-Dà´i), il Giudizio Universale (as-Sa°ah), Signore del Mondo (Sahibu-d-dàr), Padrone di Nahiah2 (Sahibu-n-Nahiah), Signore dell’Epoca (Sahibu-l´Asr), Dotato d’Autorità (Sahibu-l-°Amr), la Suprema Spada Invincibile {di Dio} (as-Samsamu-l’Akbar), il Giurisperito (al-Faqih), il Sommo Sollievo (al-Faraju-l-A´dam), il Fine Estremo (Al-Qayatu-l-Quswà), Uccisore dei Miscredenti (Qatilu-l-Kafarah).

Soprannome: Abu-l-Jasim.

Padre: Hasan al-°Askariyy.

Madre: Narjis Khàtun.

Data di nascita: venerdí, 15 Sha´bàn 255.

Luogo di nascita: Samarra (Iraq).

Età: quando suo padre morì aveva cinque anni; fu eletto da Allah swt come {Suo} vicario; {Dio} lo elevò al grado d’Imam quando era ancora un bambino, così come bambini erano Yahya (Giovanni)(as) e Isà (Gesú))(as) quando Allah swt li elevò al grado di profeta. È attualmente vivo e attende il comando di Allah swt per manifestarsi e riempire la terra d’equità e giustizia, così come colma diverrà d’ingiustizia e tirannia. Questo nobile Imam s’è occultato due volte. La prima (Occultamento minore) per un periodo di settantaquattro anni, dalla nascita (255 A.H.) sino all’anno 329 (A.H.). In tale periodo ebbe quattro luogotenenti:

1. Uthman Ibni Sa´id al°Amri (soprann. Abu °Amr).

2. Muhammad, figlio d’Uthman, figlio di Sa´id, noto come Al-Khallani;

3. Husain figlio di Ruh (Abu-l-Jasim);

4. Alí figlio di Muhammad as-Samori (Abu Hasan).

Quando nell’anno 329 l’ultimo di questi quattro luogotenenti morì, ebbe inizio l’Occultamento Maggiore.

Questi quattro luogotenenti furono tutti sepolti nella parte orientale della città di Baghdad; le loro tombe sono {oggi} famose e visitate. Il dodicesimo Imam ebbe inoltre, nelle varie regioni, probi e fidati delegati. Egli consegnava le lettere ai suoi quattro luogotenenti incaricandoli di farle arrivare a tali delegati.

Coloro invece che possedevano il grado di “luogotenenza determinata” costituivano un folto gruppo di persone, come Abu-l-Husain Muhammad figlio di Ja°far al’Asadi, Ahmad figlio d’Ishaq al-Ghummí, al-Jasim figlio di al-°Alà al-Azirbaijani, Hajiz figlio di Yazid al-Washa, Abu Hashim Dawud figlio di al-Jasim al-Ja°fariyy, Ibrahim figlio di Mahziar, Muhammad figlio d’Ibrahim figlio di Mahziar, Ahmad figlio di Alyasa´ e altri ancora.

  • 1. (aj) Abbreviazione di “Ajal-Allahu-l-faraja”, che Allah affretti la sua venuta
  • 2. Nahiah è un luogo sacro dedicato esclusivamente a questo nobile Imam.

Share this page