Page is loading...

L’Islam e le Altre Religioni

L’Islam è basato su due realtà: la divina personalità del Profeta Mohammad (S)1 che fu scelto quattordici secoli fa per rivelare il messaggio di Allah (SwT)2 ed essere la guida degli uomini; ed il Corano, un Libro d’origine divina che è il miracolo permanente del Profeta (S) e che contiene le parole di Allah (SwT) insieme con insegnamenti intellettuali e pratici di natura universale.

Queste due realtà devono essere considerate come uno dei più importanti fattori nella crescita e nel perfezionamento della vita umana o, piuttosto, sono il più importante fattore ad essere manifestato nel corso di quattordici secoli nella fede e nella pratica di centinaia di milioni d’uomini, estendendo la sua profonda influenza ad ogni aspetto della loro società.

E’ vero che, fra le religioni, l’Islam è la più giovane e che i suoi fedeli sono in minor numero nella totalità degli aderenti alle altre fedi, tuttavia l’Islam possiede caratteristiche peculiari che lo separano dalle altre rivelazioni. Per esempio, se noi ci riferiamo ai testi sacri dell’Induismo, ed in particolare ai Veda, vediamo che gli insegnamenti religiosi presentati sono quasi esclusivamente di una natura ascetica ed allo stesso tempo che sono diretti ad una minoranza di fedeli. Così, che la maggioranza degli Indù sono esclusi dal trarre da questi libri sacri un diretto beneficio personale.

Il Buddismo, il Cristianesimo e l’Induismo hanno sviluppato una prospettiva esclusivamente ascetica nei loro insegnamenti. Nel caso del Cristianesimo questo è chiaro dai quattro Vangeli e dagli altri basilari testi religiosi. Non ci sono regole pratiche o leggi sociali ed inoltre il pensiero filosofico e razionale è guardato con sfavore. Il sacrificio Divino e la remissione dei peccati dell’umanità sono le dottrine a cui si riduce l’attinenza delle regole relative a questo mondo.

Altre religioni, da un lato hanno smesso di attirare a sé fedeli, come i Sabei e i Manichei oppure, dall’altro, sono limitate ad uno specifico gruppo di persone, come il Giudaismo.

Così è solo l’Islam che dà primaria importanza alle opinioni razionalmente dimostrate e a regole positive individuali e sociali, come chiarirà - ed è questo lo scopo che si prefigge- il presente scritto.

  • 1. (S) abbreviazione di “salla allahu wa alehi wa aliyhi wa sallam”: “pace e benedizioni di Allah (SwT) su di lui e sulla sua famiglia”.
  • 2. (SwT) abbreviazione di “Subĥana wa Ta°ala”, Gloria e Lode a Lui, l’Altissimo

Share this page