Page is loading...

Ulteriori Considerazioni sul Messaggio Islamico

Nel medesimo modo in cui la creazione di Allah (SwT) ha posto un particolare tipo di vita materiale come scopo dell’umanità e senza distinguere tra gli uomini ha dotato ciascuno di uguali mezzi, ha anche posto la vita spirituale, nascosta dietro il velo della vita materiale, come lo scopo di tutti gli uomini. Ed allo stesso modo in cui la perfezione della vita materiale dell’uomo si trova nella manifestazione ed attualizzazione d’ogni sua positiva e negativa azione ed atto, che egli compie con i mezzi del suo corpo, così la creazione ha esteso la perfezione della vita spirituale in tutte queste azioni ed atti.

In armonia con la creazione, l’Islam ha considerato la vita spirituale appartenente a tutti gli uomini e non ha fatto nessuna distinzione tra loro, nello stesso modo ha esteso la vita spirituale a tutti gli aspetti positivi e negativi della vita degli uomini. Esso invita tutti gli uomini ad accettare i legami della vita sociale e ad agire in maniera positiva nel percorrere un determinato sentiero. Nell’insegnare questa via esso ha fatto ricorso ad indicazioni comprese nel rivestimento delle espressioni normali e d’ogni giorno. Questo perché, nella generalità degli uomini, le formulazioni verbali sono subordinate ai pensieri. Noi le usiamo nella nostra vita sociale e materiale per facilitare la reciproca comprensione ed attraverso di loro noi scambiamo pensieri e concetti mentali.

Ora, la comprensione iniziatica e contemplativa che è più rara dell’elisir di lunga vita e che attraverso la storia non ha mai trovato un’accettazione generale, è qualcosa di completamente differente dalla normale espressione umana. La persona che desidera formulare in concetti la conoscenza guadagnata attraverso la comprensione intuitiva ed iniziatica, è come la persona che tenta di descrivere a parole i colori dell’arcobaleno ad un cieco dalla nascita. E la persona che pone visioni contemplative ed iniziatiche nel carattere delle parole è esattamente come la persona che trasporta acqua da un posto all’altro con un setaccio. E’ per questa ragione che l’Islam ha fatto ricorso a simboli ed allusioni per esprimere verità iniziatiche, ed è per questo motivo che non ha incontrato i problemi incontrati dalle altre religioni.

Share this page