Page is loading...

Breve biografia dell’Autore

Ayatullah Ibraĥim Amini nacque nel 1925 nella città di Najafabad nella provincia di Isfahan. Nel 1942 terminò gli studi primari a Najafbad e si trasferì ad Isfahan dove incominciò i suoi studi presso il centro di studi teologici o Hawza al-°Ilmiyyah della città.

Dopo aver completato il suo curriculum di studi religiosi primari ad Isfahan, nel 1947 si trasferì a Qum per continuare gi studi religiosi ad un livello più avanzato. Nella Hawza di Qum studiò il Dars a-Kharij,1 Giurisprudenza e i suoi principi, e i seguenti libri filosofici: “Manzoomeh” di Hakim Sabzavari, “Isfar” of Sadr al-Mutaleheen e Shifa di Avicena, sotto la guida di eminenti insegnanti dell’epoca. Studiò inoltre le scienze religiose del Kalam (Discorso), e del Tafsir(Commentario del Sacro Corano).

In contemporanea, continuò ad approfondire i suoi studi di letteratura, giurisprudenza, filosofia e delle tradizioni (Aĥadīth) del Santo Profeta (S) e degli Imam dell’Ahl ul-Bayt (as). Oltre ad essi, essendo sempre stato interessato alla psicologia, in particolare quella infantile, ed all’educazione ed alla formazione dei bambini, al diritto e all’etica familiare, studiò queste discipline in modo molto approfondito.

Fin dal 1945 cominciò a scrivere numerose opere ed articoli su diversi argomenti: politica, ideologia, società, etica, educazione ecc. Molte delle sue opere sono state tradotte in varie lingue.
Attualmente, l’Ayatullah Ibraĥim Amini è un eminente sapiente esperto in giurisprudenza islamica, professore alla Hawza al-°Ilmiyyah di Qum ed oltre ad insegnare e scrivere vari testi, in virtù della sua vasta preparazione, rappresenta spesso la Repubblica Islamica dell’Iran in varie conferenze internazionali.

Oltre a questi suoi lavori accademici riveste numerose cariche nazionali: Membro e Vice Presidente dell’Assemblea degli Esperti (Majlis-e-Khubrigan), Segretario Generale dell’Ufficio per l’Educazione e la Ricerca dell’Assemblea degli Esperti, Membro del Consiglio Accademico e Capo degli Affari Culturali della Hawza al-°Ilmiyyah di Qum, Membro del Consiglio di Amministrazione del Centro Mondiale delle Scienze Islamiche, Membro del Consiglio di Amministrazione dell’Università Imam As-Sadiq di Teheran, e Membro del Consiglio Supermo dell’Assemblea Mondiale dell’Ahlul Bayt(as).
 
Fra le sue opere ricordiamo:
 
        Dad-Gustar -e-Jahan (L’amministratore della Guistizia Mondiale) sulla vita dell’Imam Mahdi (aj);
        Barrasi Masail-e-Kulli Imamat (Discorso Generale sull’Imamato);
        Aayeen-e-Hamsar Dari (Principi di Etica Familiare e Matrimoniale);
        Aayeen-e- Tarbiyat dar Tarbiyate-Kudak (Principi di Educazione e Formazione dei Bambini);
        slam wa Talim wa Tarbiyat (Educazione e Formazione nell’Islam);
        Intekhab-e- Hamsar (Selezione di un Giusto Sposo);
        Bano-e-Namuna-e-lslam (La Donna Ideale dell’Islam), sulla vita di Fatima az-Zahra (as), la figlia del Profeta (S);
        Aamuzish-e-Din (Educazione Religiosa per Bambini): le “Radici” (Usul) e i “Rami” (Furu’) della religione spiegati in maniera semplice;
        Droos min al-Saqafateh al-Islamiyah: un corso completo delle “Radici” (Usul) e i “Rami” (Furu’) della religione per un livello intermedio.
 

  • 1. Il più alto livello di educazione teologica, impartito sotto forma di lezioni private senza l’ausilio di libri di testo, che dura generalmente da sei a dieci anni o anche oltre, a seconda delle capacità dello studente, terminato il quale si ottiene il grado diMujtahid, colui che conosce le Leggi islamiche così bene dal poter emettere Fatawa (responsi giuridici) che la gente normale è tenuta a seguire. Si può accedere a questo tipo di corsi solo dopo aver completato con successo prima i corsi introduttivi, oMuqaddimat, che durano in genere tre anni, ed in seguito il Dars al-Sutuh, corso di studi che usualmente dura cinque anni. (N.d.T.)

Share this page