Page is loading...

Sura al-Baqarah Versetto 172

يَا أَيُّهَا الَّذِينَ آمَنُواْ كُلُواْ مِن طَيِّبَاتِ مَا رَزَقْنَاكُمْ وَاشْكُرُواْ لِلّهِ إِن كُنتُمْ إِيَّاهُ تَعْبُدُونَ ﴿172﴾

178. O voi che avete prestato fede, mangiate delle buone cose di cui v’abbiamo provvisto e ringraziate Allah, se è Lui che adorate.

Commento

In questo nobile versetto, il Signore Eccelso raccomanda ai credenti di godere dei doni che Egli ha loro concesso e di ringraziarLo, e mostrarGli la propria gratitudine.

Il tafsir As-saafi narra la seguente tradizione del santo Profeta (S) dell’Islam: «Allah dice: “Dove sono jinn e uomini in questa grande notizia: Io li creo, e loro adorano altri diversi da Me; Io li sostento, e loro ringraziano altri diversi da Me”»1

Insomma, questo versetto ci dice espressamente di mangiare i puri e deliziosi cibi che il Signore Altissimo ci ha generosamente donato, e ci ordina altresì di ringraziarLo per tutti i doni che Egli ci concede. Del resto, ogni persona dotata di sano intelletto comprende che è necessario essere grati a chi dona. La gratitudine mantiene e accresce i doni divini, ed è segno di vera fede e sincera devozione.

In una tradizione del santo imam Hadi (as) leggiamo: “Chi si priva o vieta a se stesso le cose da Allah concesse, e gli atti da Lui permessi, sarà colpito dalla Sua ira”2

  • 1. Tafsir As-saafi, vol. I, pag. 193.
  • 2. Tafsir Nur, vol. I, pag. 329.

Share this page

Do you see a reference or spelling mistake? Click here to help us fix it