Page is loading...

Sura al-Baqarah Versetto 224

وَلاَ تَجْعَلُواْ اللّهَ عُرْضَةً لِّأَيْمَانِكُمْ أَن تَبَرُّواْ وَتَتَّقُواْ وَتُصْلِحُواْ بَيْنَ النَّاسِ وَاللّهُ سَمِيعٌ عَلِيمٌ ﴿224﴾

230. Non fate di Allah l’oggetto dei vostri giuramenti {ogni volta che volete} fare del bene, astenervi {dal peccato per timore di Allah} e mettere pace tra gli uomini. {Sappiate invero che} Allah è Colui che {tutto} ascolta e conosce.

Commento

Diversi tafaasir, tra cui il Majma´u-l-bayaan e il Ruhu-l-bayaan, ricordano che questo versetto fu rivelato nella seguente occasione: tra il genero e la figlia di uno dei compagni del sommo Profeta (S), Abdullah Bin Rawaahah, scoppiò una lite, e quest’ultimo giurò di non fare nulla per mettere pace tra i due. Fu allora rivelato il versetto in esame e vietò questo tipo di giuramenti.

Osservazioni

1. Non bisogna impedire il compimento di un opera buona con un giuramento.

2. Non bisogna usare il giuramento come un mezzo per sfuggire alle responsabilità.

3. Non bisogna usare per ogni cosa il sacro nome di Allah, poiché questa è una forma di mancanza di rispetto nei Suoi confronti. A tal proposito il santo imam Sadiq (as) afferma: “Non giurate né il falso né il vero in nome di Allah”1

4. Le opere buone non devono essere trascurate.

5. Fate attenzione alle vostre parole, ai vostri pensieri, ai vostri sentimenti: Allah conosce tutto ciò che dite, pensate e provate.

6. È necessario mettere pace tra i credenti in lite.

  • 1. Majma´u-l-bayaan, vol. 2, pag. 322.

Share this page