Page is loading...

Sura al-Baqarah Versetto 248

وَقَالَ لَهُمْ نِبِيُّهُمْ إِنَّ آيَةَ مُلْكِهِ أَن يَأْتِيَكُمُ التَّابُوتُ فِيهِ سَكِينَةٌ مِّن رَّبِّكُمْ وَبَقِيَّةٌ مِّمَّا تَرَكَ آلُ مُوسَى وَآلُ هَارُونَ تَحْمِلُهُ الْمَلآئِكَةُ إِنَّ فِي ذَلِكَ لآيَةً لَّكُمْ إِن كُنتُم مُّؤْمِنِينَ ﴿248﴾

254. E il loro Profeta (S) disse loro: “In verità, la prova del suo regno sarà che verrà a voi l’Arca {dell’Alleanza}, contenente pace {proveniente} dal vostro Signore e quel che è rimasto di ciò che le famiglie di Mosè e di Aronne hanno lasciato: saranno gli angeli a portarla. In verità, in questo {avvenimento}, v’è sicuramente una {chiara} prova per voi, se siete credenti”

Commento

Affinché i giudei si fidassero di Taalut, i profeti dissero loro che essi avrebbero riavuto l’Arca dell’Alleanza come segno della giustezza della scelta del Signore Eccelso di Taalut come guida dei figli d’Israele. L’Arca dell’Alleanza era quella cassa di legno nella quale la madre di Mosè, per ordine divino, depose Mosè neonato, e lo lasciò sulle acque del Nilo. La cassa cadde nelle mani delle guardie del Faraone, e il neonato fu portato dal Faraone.

Quella cassa rimase alla corte del Faraone, e quando Mosè diventò Profeta (S) vi depose le tavole della Legge, e dopo la sua morte vi furono deposti lo scudo e gli altri cimeli di Mosè.

Questa sacra cassa, che veniva chiamata Arca dell’Alleanza, era nelle mani dei Figli d’Israele, e nelle guerre veniva portata davanti all’armata giudea. Tuttavia, pian piano fu profanata e rubata. In alcuni versi della Torà1 si parla di questa cassa.

Iddio, attraverso i Suoi angeli, restituì, nel periodo della guida di Taalut, questa sacra arca ai figli d’Israele, per donare loro quiete e tranquillità.

  • 1. Torà, cap. 2, versi 3 e 4; cap. 38, versi 1-6.

Share this page