Faith Triumphs - Timeout with the Holy Qur'an

Ayah in focus – Surah Al-Tawbah (9:19) Striving sincerely in the way of Allah (SWT) is the best course of action in life and those who achieve this are the best people in the eyes of Allah (SWT). This verse is in praise of Imam Ali (as).

One day, al-Abbas, the Prophet's uncle, was sitting down and talking to a man called Shayba. Al-Abbas was telling Shayba that, "I am better than you because I am the one who gives the Hujjaj water when they come in". It is called Siqaayat al-Hajj, which was was a prestigious position. Shayba said, 'No, I am better, because I have the keys to the Ka'bah, I am the carer of the Ka'bah and therefore I am better.'

And they were having discussions about this. Imam Ali alayhi as-salam, walks by. Upon listening to their discourse, Imam Ali 'alayhi as-salam, tells them, with all due respect, but I am better than both of you. They got angry and they said, 'How come, we are older than you?' He says-'Correct, but I was the first to believe in Rasul Ullah sall-Allahu 'alayhi wa alih, I migrated with him to Madina, and I fought you so that you become Muslims.'

It is not about the superficial aspects, It is not about who is caring for the Ka'bah, it is about who believes in Allah.

So al-Abbas then goes to the Prophet sall-Allahu 'alayhi wa alih, and tells him this is what Ali did to us, he disrespected us!

The Prophet sall-Allahu 'alayhi wa aalihi smiled and told him a verse has been revealed, Surah al-Tawbah, verse number nineteen where Allah says:"Do you regard the providing of water to Hajj pilgrims and the maintenance of the Holy Mosque as similar in worth to someone who has faith in Allah and believes in the Last Day and wages jihad in the way of Allah? They are not equal with Allah and Allah does not guide the wrongdoing lot"(9:19).

Amir ul-Mu'minin 'alayhi as-salam, with his imaan, Allah Subhana wa Ta'ala praises him repeatedly in the Qur'an, may Allah make us among his sincere followers.

Wa as-salaamu 'alaykum, wa Rahmat Ullahi, Wa barakaatuh.
 

Un giorno al-Abbas, lo zio del profeta as, era seduto a parlare con un uomo di nome Sheyba. Al-Abbas stava dicendo a Sheyba: "Io sono migliore di te perché sono quello che dà l'acqua agli 'hujjaj' [pellegrini] quando entrano [alla Mecca]". Si chiama 'Siqaayat al-Hajj' ed era una posizione prestigiosa. Sheyba disse: "No, io sono migliore, perché ho le chiavi della Ka'bah, sono il custode della Ka'bah e quindi sono migliore". E stavano discutendo di questo. L'Imam 'Ali, 'alayhi as-salam, passò di lì. Dopo aver ascoltato il loro discorso l'Imam 'Ali, 'alayhi as-salam, disse loro: "Con tutto il rispetto, ma io sono migliore di entrambi." I due si arrabbiarono e dissero: 'Com'è possibile? noi siamo più anziani di te!' Egli rispose: "E' vero, ma io sono stato il primo a credere in Rasul Allah, sall-Allahu 'alayhi wa alih, sono emigrato con lui a Madina e vi ho combattuto affinché diventaste musulmani". Non si tratta di aspetti superficiali, non si tratta di chi si prende cura della Ka'bah, si tratta di chi crede in Allah.

Allora al-Abbas andò dal profeta, sall-Allahu 'alayhi wa alih, e gli disse: "'Ali ci ha fatto questo e questo, ci ha mancato di rispetto!" Il profeta, sall-Allahu 'alayhi wa aalihi, sorrise e gli disse che è stato rivelato un versetto, Surah al-Tawbah versetto numero 19, in cui Allah dice: "Consideri forse chi si dedica al rifornimento d'acqua ai pellegrini dell'Hajj e alla manutenzione della Moschea sacra di pari valore di qualcuno che ha fede in Allah e crede nell'Ultimo Giorno e si impegna nel 'jihad' [sforzo] sulla via di Allah? Essi non sono uguali ad Allah e Allah non guida i malfattori"(9:19). Amir ul-Mu'minin [Imam 'Ali] 'alayhi as-salam, con la sua' iman' [fede], è lodato più volte da Allah Subhana wa Ta'ala nel Qur'an, che Allah ci renda tra i suoi sinceri seguaci.

Wa as-salaamu 'alaykum, wa Rahmat Ullahi, Wa barakaatuh.
 

In This Playlist