Think about Your Legacy While You're Young

When we hear this word legacy, what comes to our mind is someone who is leaving this world, they want to leave something behind. But here is the point: when Ibrahim makes this du'a, he is still in his hometown. He is still speaking to his uncle. And if you remember, we said that the conversation that Ibrahim was having with his uncle and with his people, was taking place at a very young age. Some have said 16, maybe, we don't know for sure, we say 17 - 18. You can probably say under the age of 20.

At this young age, Ibrahim is asking Allah Subhanna wa Ta'ala, for legacy! This is an important lesson. What is Ibrahim trying to tell you and me, the younger individuals in the community?

He is trying to tell you and me: 'Listen, legacy is not something you try to figure out at the end of your life. Legacy is something you decide when you are young'. Why? Why Ibrahim? Why not just wait until the end of your life? Because when you decide what your legacy is going to be at a young age, this legacy and this goal that you set for yourself is now going to inform your decisions every step of your life.

You don't live life and then, at the end, sit back and say, "well, let me look back and see what I did". No, no, that is a very superficial way of living life.

A deeper way of looking at living life and looking at life is that you decide what your legacy, what you want it to be.

How do you want people to remember you? Then, when you know this and you keep this in mind, now every step you take in your life, this is going to inform your decision.
 

Quando sentiamo questa parola, 'eredità', quello che ci viene in mente è qualcuno che sta lasciando questo mondo, che vuole lasciare qualcosa dietro di sé. Ma ecco il punto: quando Ibrahim fa questa 'du'a' [supplica] è ancora nella sua città natale, sta ancora parlando con suo zio e, se vi ricordate, abbiamo detto che la conversazione di Ibrahim con suo zio e con la sua gente avvenne quando era molto giovane. Alcuni hanno detto sedici anni, forse, non lo sappiamo con certezza, diciassette o diciotto. Probabilmente, si può dire sotto i venti anni.

A questa giovane età Ibrahim chiede ad Allah Subhana wa Ta'ala di concedergli un'eredità! Questa è una lezione importante. Cosa sta cercando di dire Ibrahim a te e a me, alle persone più giovani della comunità? Sta cercando di dire a te e a me: "Ascolta, l'eredità non è qualcosa che cerchi di capire alla fine della tua vita. L'eredità è qualcosa che si decide quando si è giovani".

Perché? Perché Ibrahim? Perché non aspettare la fine della tua vita? Perché quando decidi quale sarà la tua eredità in giovane età, questa eredità e questo obiettivo che ti sei prefissato informerà le tue decisioni ad ogni passo della tua vita.

Non si vive la vita e poi, alla fine, ci si siede e si dice: "Bene, lasciatemi guardare indietro e vedere cosa ho fatto". No, no, questo è un modo molto superficiale di vivere la vita. Un modo più profondo di vivere la vita e di guardare alla vita è decidere quale sia la tua eredità, cosa vuoi che sia. Come vuoi che la gente ti ricordi? Poi, quando lo sai e lo tieni a mente, a ogni passo che fai nella tua vita questo informerà la tua decisione.